venerdì 30 novembre 2012

PRIMO PIATTO: PASTA DI RISO CON CARCIOFI E RICOTTA nichel free

Vi ho già detto quanto faccia bene il carciofo? Uh sì. E quanto sia buono? Ehm..anche...
Non voglio essere ripetitiva, ma questo è un abbinamento che non avevo mai provato.
Un'altra ricetta senza nichel e vegetariana dal sapore invitante.



Ingredienti per 2 persone:
150gr di pasta di riso (penne, rigatini o fusilli Scotti)
2 carciofi
Prezzemolo
50gr di ricotta
sale

Durata:
15 minuti

Se siete allergici al nichel usate pentole e accessori in alluminio, ceramica, legno, plastica e silicone.

Lavate e pulite i carciofi, tagliateli in pezzetti piccoli con il prezzemolo e metteteli a cuocere con un po' di sale su una padella per un quarto d'ora.
Intanto preparate l'acqua per la pasta, saranno necessari 10 minuti di cottura della pasta.
Unite i carciofi alla ricotta, se volete potete passarli nel frullatore e farne una crema o metterli direttamente sulla pasta.



mercoledì 28 novembre 2012

RISOTTO PATATE FINOCCHI E SEDANO nichel free

Queste giornate uggiose bagnate dalla pioggia hanno bisogno del calore dell'ambiente che ne dite?
Starei così volentieri tutto il giorno sul divano con la mia copertina a guardare qualche film e a fare dolci..
Per ora inizio con un bel piatto caldo e nutriente... ovviamente senza nichel e vegetariano.
Una ricetta semplice e veloce, gnam! Ho già fame!


Ingredienti per 2 persone:
250gr di riso (Coop/Scotti)
2 Patate medie
2 Finocchi
2 Sedani
Pepe
Sale

Durata:
20 minuti

Se mi leggete da un po' lo sapete già, ma se fosse la prima volta, ricordate di usare materiali in ceramica, alluminio, legno, plastica e silicone se siete allergici al nichel.

Mettete a bollire due pentole con l'acqua : una per il riso, un'altra per le verdure.
Intanto tagliate in pezzi piccoli le patate, i finocchi e i sedani. Buttateli nell'acqua salata precedentemente non appena bolle. Laciateli per una decina di 10 minuti, poi scolate quasi tutta l'acqua, un po' tenetela per condire il riso.
Buttate anche il riso in acqua salata e cucinatelo per 15 minuti.
Unite il riso al brodo, se volete potete dare una spruzzatina di pepe, senza esagerare.



martedì 27 novembre 2012

RICETTA PRIMO PIATTO: RISOTTO ALLE ZUCCHINE E TIMO nichel free

Lo so che non siamo a dieta, ma questa maledetta allergia al nichel ha delle leggi rigorose e ahimè dobbiamo rispettarle...
Per fortuna le zucchine mi piacciono tantissimo e soprattutto son veloci da fare.
Il riso? Il riso riempie ed è buono e possiamo mangiarlo anche noi nichelini!
Sùsù.. è ora di preparare un bel primo per cena che va bene anche per vegetariani e vegani.


Ingredienti per 2 persone:
250gr di riso
2 Zucchine medie
Sale
Timo
Olio extravergine di oliva (pochissimo!!)

Durata:
15 minuti

Vi ricordo sempre l'utilizzo di materiali di ceramica, legno, alluminio, antiaderente, plastica e silicone se siete allergici al nichel.

Mettiamo a bollire l'acqua e saliamola.
Intanto su un altro fuoco mettiamo la nostra padella con le zucchine tagliate a rondelle a rosolare, come dicono mia mamma e mia nonna "alla poveretta".
Aggiungiamo un filo quasi inesistente di olio extravergine di oliva (opzionale, occhio che l'olio scaldandosi procura l'allergia, quindi non friggetele).
Lasciatele per 10 minuti girandole sovente e salatele.
Avete bollito il riso per 15 minuti? Bene, scolatelo e conditelo con le zucchine e il timo.

lunedì 26 novembre 2012

PIZZA SENZA LIEVITO nichel free

Una pizza senza nichel? Una pizza vegana? Una pizza senza latticini?
Ah che meraviglia!!! Non posso dirvi che sia identica alla pizza napoletana, ma un po' lo sfizio lo toglie.
Potete decidere come condirla a seconda dei vostri gusti e soprattutto è veloce e facile da fare... vi riempirà un sacco lo stomaco!
Fate comunque una prova per vedere come reagisce il vostro organismo con l'utilizzo dell'olio/burro per gli allergici al nichel e ai latticini.
...E forza nei polsi per lavorare la pasta, questa ricetta vi sorprenderà...


Ingredienti:
2 Tazze di farina 00 + 1 cucchiaino di bicarbonato
1 Tazza di acqua (anche meno!) al bisogno
1 Cucchiaio di burro sciolto (o olio d'oliva extravergine se siete allergici ai latticini)
2 Cucchiaini di sale

per la farcitura (qui come l'ho fatta io)
1 Zucchina
2-3 Cucchiai di squacquerone
Origano
Sale q.b.

scegliete voi come condirla con gli ingredienti senza nichel!

Attrezzi:
Un matterello in legno
Una Tazza
Carta da forno
Posate per farcirla (in alluminio, plastica, antiaderente, non in acciaio inox)

Durata:
3/4 d'ora


Accendete il forno a 200 gradi.
Mettetevi su un tavolo a lavorare la pasta.
Mettete la farina con il bicarbonato e il sale, poi al centro cominciate a mettere l'acqua tiepida e impastate.
Aggiungete poi il burro/olio e lavorate per almeno 15 minuti la pasta per farla ammorbidire, aggiungete anche l'acqua senza esagerare.
Stendete la pasta con un mattarello fino ad ottenere 1cm di altezza, mettetela su una teglia con carta da forno e bucatela qua e là con una forchetta.
Infornate per 30 minuti, tirate fuori e condite a piacere.
Infornate la vostra pizza per altri 5 minuti.

domenica 25 novembre 2012

DOLCI AL LIMONE SENZA BURRO E SENZA LIEVITO nichel free

Buonasera nichelini... oggi ho fatto dei dolcini al limone che mi hanno lasciato piacevolmente sorpresa, sembrano glassati e mandorlati al gusto, invece ci sono solo uova, zucchero, farina e limone, et voilà... la merenda è servita!
Sono senza lievito e senza burro, quindi vanno bene anche per gli allergici ai latticini...con questa ricetta accontentate tutti!


Ingredienti per 15 dolcini:
3 Albumi
2 Tuorli
1 Pizzico di sale
300gr di zucchero
300gr di farina 00
Scorza di un limone

Durata:
45 minuti + 15 minuti di cottura


Montate a neve gli albumi con un pizzico di sale. Se siete allergici al nichel utilizzate lo sbattitore con le fruste di plastica e accessori in silicone, legno e plastica.
Aggiungete in tre tempi i 150gr di zucchero a un minuto di distanza tra un'aggiunta e l'altra.
Con lo sbattitore elettrico mettete insieme i tuorli con i restanti 150gr di zucchero per 5 minuti e poi uniteli con delicatezza all'impasto appena preparato.
Girate il tutto con un cucchiaio di legno per non smontare gli albumi con lo zucchero.
Aggiungete infine la farina setacciata a poco a poco con la scorza del limone.
E' un po' faticoso ma girate con forza per non far creare i grumi.
Riempite i pierottini e infornate alla temperatura di 150 gradi per 15 minuti.
Fate raffreddare prima di toglerli dai pirottini.
Potete servirli accompagnati dal Limoncello, o con un bicchiere di latte.
Conservateli in un contenitore chiuso, tendono ad indurirsi facilmente.

venerdì 23 novembre 2012

DOLCE o SALATO: BIGNE' nichel free

Allora.... armatevi di forza nelle braccia, stretching iniziale e finale sono d'obbligo... ma il risultato vale la candela!
L'ispirazione è nata da una ricerca nel web.
Questa ricetta è tenerissima, come sono loro, i bignè (fatti di pasta choux, dal significato di cavolo) che assomigliano ai cavoletti di Bruxelles.
Non vi sconfortate quando li mettete in forno, vi sorprenderanno e si gonfieranno come tante nuvolette, dolcezza e morbidezza al vostro servizio.
Qui vi propongo la versione dolce, ma potete scegliere di farcirli con formaggi freschi (stracchino, Philadelphia, ricotta) e anche formaggi e rucola, o prosciutto, crema di carciofi... a voi la scelta!
Pronti?


Ingredienti per 40 bignè:
200ml di acqua
1 cucchiaino di zucchero
100gr di burro a cubetti
130gr di farina 00
4 uova

per la farcitura di crema pasticcera 

Durata:
1'30 minuti (compresa la preparazione della crema pasticcera) + 2 ore di frigo opzionale prima di servirli

Se siete allergici al nichel vi ricordo di utilizzare materiali di plastica, ceramica, silicone, alluminio e legno.

Mettete a bollire l'acqua con il burro a cubetti e lo zucchero.
Raggiunta l'ebollizione, togliete la pentola dal fuoco e aggiungete a poco a poco la farina setacciata. Girate con forza affinché non si formino grumi. Aiutatevi con una frusta.
Mettete l'impasto nuovamente sul fuoco a fiamma bassa e girate con un cucchiaio di legno fino ad ottenere una palla compatta.
Fate raffreddare.

Nel mentre passate alla preparazione della crema pasticcera.

Sbattete le 4 uova e aggiungetele a poco poco all'impasto freddo. Aggiungete le uova solo quando la precedente parte è stata inglobata totalmente all'impasto.
Girate girate... lo so, qui si parla di muscoli in cucina!
Avete una crema come nella foto?



Potete metterla nella vostra sac a poche e creare dei gruppetti di pasta sulla carta da forno.


Scaldate il forno a 200 gradi.
Infornate i vostri bignè per 10 minuti, evitate di aprire il forno per non smontare l'impasto in cottura.
Abbassate la temperatura del forno a 150 gradi per altri 5 minuti (questo servirà a farli asciugare internamente).
Avete visto che carini?
Tagliateli a metà e guarniteli con la crema pasticcera.

Potete anche gustarli caldi, ma freddi sono ancora più buoni!!!




PRIMO PIATTO: PASTA DI RISO SCOTTI AI CARCIOFI nichel free

Il carciofo è un ortaggio che fa bene al fegato e non solo... visto che la dieta nichel free è molto limitata, proviamo a farne buon uso e a coglierne tutti i benefit.
L'aglio non mi provoca allergia, ma fate una prova per assicurarvi di non stare male.


Ingredienti per 2 persone:
150gr di pasta di riso (io ho usato i fusilli)
1 Spicchio d'aglio
2/3 Carciofi
1 Filo d'olio extravergine

Durata:
20 minuti

Lavate e tagliate in fette sottili i carciofi. Metteteli in una padella di ceramica con lo spicchio d'aglio.
Fateli rosolare per una decina di minuti i carciofi a fiamma bassa, aggiungete un po' di acqua durante la cottura fino a farla asciugare quasi del tutto.
Preparate la pasta e conditela con i carciofi, aggiungete un filo d'olio extravergine a freddo per condirla.

Ricordate di utilizzare sempre materiali di ceramica, alluminio, legno e plastica se siete allergici al nichel.


giovedì 22 novembre 2012

POSATE ALLUMINIO PLASTICA LEGNO INOX ANTIADERENTE E POLICARBONATO nichel free

Che fatica..... questa allergia al nichel!!!
L'allergia al nichel comporta, oltre a una scelta obbligata di ingredienti possibili nella propria dieta e alla loro cottura, anche una gamma di strumenti da contatto da utilizzare per la lavorazione dei cibi e in primis l'introduzione a contatto con le posate.
Per questo è molto importante evitare il contatto con il nichel soprattutto a caldo, qui di seguito alcuni materiali alternativi e facilmente trovabili, fatemi sapere!


Quando mangio col cucchiaio di plastica molte volte mi trovo con il manico in mano a metà pasto, oppure avete presente i dentini delle forchette? Anche loro mi abbandonano sempre più spesso!

Con il legno ho abbastanza risolto, ma non è troppo igienico.

Poi ve la dico tutta, mi spiace così tanto dover buttare la plastica così di sovente, anche se cerco di utilizzarle più volte, dopo un po' devo per forza cambiarle.

Dopo varie ricerche forse ho finalmente trovato la soluzione con posate più solide e non usa e getta!


Vi segnalo qui sotto un paio di siti/negozi dove potete acquistarle!
Probabilmente le trovate anche in tutti i rifornitori per campeggio.
Sono posate in alluminio nichel free!!! Evviva!!!


Ancora più simpatiche e sicure sono le nuove posate BRANDANI GROUP in acciaio inox antiaderente colorate, le trovate nei negozi di arredamento e design a un costo di soli 13 euro.


Comode da portare sempre con sè... perché leggerissime, sono invece le posate in policarbonato!
Le posate “Baroque Plastic Deluxe Cutlery” ad esempio sono ispirate al design barocco delle posate italiane dell’800, ai servizi eleganti in argento, riproposti però in una veste nuova, realizzate in plastica colorata.

AMAZON 20,63 euro

FERRINO 9,78 euro

BRANDANI INOX (antiaderente colorate) 13 euro

POLICARBONATO leggere e comode da portare in giro!

MINESTRONE DI RISO PATATE SEDANO E ZUCCA nichel free

Questo è uno dei primi piatti nichel free invernali più gustoso. Il sedano col suo sapore dà un tocco particolare a tutto il minestrone. Potete poi decidere se fare un brodo oppure se condirlo con la sola verdura. E' facile da cucinare e soprattutto riscalda un sacco queste giornate autunnali buie a cui dobbiamo dare un po' di colore!




Ingredienti:
1 Patata
80gr di riso
1/2 Sedano
1/2 Fetta di zucca

Durata:
30 min

Mettete due pentole di ceramica o alluminio a bollire.
Salate l'acqua e in una buttate il riso e nell'altra le verdure tagliate a pezzi per 20 minuti circa.
Scolate il riso e conditelo con il brodo di verdure.
Se volete potete aggiungere del Parmigiano, ma fate delle prove se siete allergici per vedere se lo tollerate.
Gustatelo caldo o bollente!


mercoledì 21 novembre 2012

TORTA CAFFE' E RICOTTA SENZA BURRO nichel free

Questa torta è ottima per un dolce risveglio...
Accompagnata con il latte a colazione o con il caffè dopo cena ne esalta il gusto!
Ma sapete la cosa che preferisco? E' un dolce leggero, senza il burro e con un po' di ricotta, va bene anche per chi ha un'intolleranza al latte.
E poi la spolveratina di zucchero a velo sulla torta di caffè mi fa venire in mente i fiocchi di neve che si posano delicati sulla terra.
E' facile e veloce, non vi resta che provarla!


Ingredienti per una torta (20cm):
125gr di Ricotta
1 Uovo medio
100gr di zucchero
135gr di farina 00
4 Cucchiai di latte
1 Tazzina di caffè
1 bustina di cremor tartaro da 4 gr + 1 cucchiaino da caffè di bicarbonato
Zucchero a velo

Durata:
20 min + 30 min di cottura

Vi ricordo che se siete allergici al nichel dovrete usare materiali di plastica, silicone, alluminio, ceramica e legno.
Mettete in una bacinella la ricotta, l'uovo e lo zucchero, mescolate e aiutatevi con una frusta elettrica (in plastica se siete allergici al nichel).
Aggiungete pian piano la farina e amalgamate bene il tutto perché non si creino grumi.
Unite il cremor tartaro con il bicarbonato e il caffé.
Aggiungete il preparato al resto dell'impasto e aggiungete il latte.
Infornate in forno preriscaldato a 150 gradi per 30 minuti.
Fate raffreddare e guarnite con lo zucchero a velo o la glassa.



martedì 20 novembre 2012

CREMA PASTICCERA VANIGLIA LIMONE CAFFE' nichel free

Come guarnite i dolci? Come guarnite il vostro pan di Spagna?
Adoro cucinare la crema perché dalla cucina arriva un profumo di una tale dolcezza da mettere sempre tutti di buon umore.
Quando eravamo piccole io e mia sorella riempivamo con la crema della mamma i nostri bignè, divertendoci un sacco! Ah ma che voglia di farli!


Ingredienti:
1 litro di latte (di riso se siete allergici anche ai latticini)
4 uova
100gr di farina 00
150gr di zucchero
1 fialetta di aroma alla vaniglia o all'arancia oppure 2 scorze di limone oppure 1 tazzina di caffé

Durata:
30 minuti

Mescolate le uova con lo zucchero e piano piano la farina. Fate in modo da non sciogliere tutti i grumi aiutandovi con una frusta.
Aggiungete il latte tiepido e la vaniglia (o le scorze di limone/tazzine di caffé a seconda dell'aroma scelta).
Girate ininterrottamente con un cucchiaio di legno, su fiamma bassa fino ad ottenere la consistenza desiderata della crema (circa 25 minuti).
Se siete allergici al nichel ricordatevi di utilizzare pentole di ceramica o alluminio e accessori di plastica e di legno.



lunedì 19 novembre 2012

MERLUZZO AL BURRO E PEPE nichel free

Beh, noi allergici non possiamo usare l'olio cucinato, ma questo secondo piatto non è niente male.


Ingredienti:
1 Filetto di merluzzo
1 Noce di burro
Pepe
Sale

Durata:
15 minuti

Tagliate a cubetti il vostro filetto.
Mettetelo in una padella in ceramica o antiaderente con il burro per una quindicina di minuti.
Salate e mettete il pepe a vostro piacere.

domenica 18 novembre 2012

GNOCCHI DI PATATE BURRO E SALVIA nichel free

Questo primo piatto è un classico e per questo dovevo postarlo!
Ho trovato degli gnocchi che non mi danno reazione allergica, gli gnocchetti dell'Esselunga.
Potete anche comperare quelli freschi che non contengono conservanti, chiedete sempre che la farina usata sia Farina 00, perché non dà problemi di reazione allergica al nichel.
Conditi ben bene sono buonissimi!


Ingredienti per due persone:
200gr di gnocchetti Esselunga o Nonna Mia o gnocchi freschi (no conservanti)
20gr di burro
4 Foglie di salvia
Sale

Attrezzi:
Una pentola in alluminio, ceramica o terracotta (no acciaio inox)
Un pentolino o una tazza per scaldare il burro (no acciaio inox)
Un coltello in plastica, ceramica o inox antiaderente (no acciaio inox)
Uno scolapasta in plastica

Vino consigliato:
Trebbiano Spoletino (Cantina Antonelli 2011), Arneis, Greco di Tufo

Durata:
15 minuti

Portate in ebollizione l'acqua, salatela e buttate i vostri gnocchetti.
Intanto mettete a bagno maria il burro con la salvia, o scaldatelo nel forno a microonde in una tazzina.
Quando gli gnocchetti saliranno a galla scolateli e conditeli con burro e salvia.







venerdì 16 novembre 2012

PASTA DI RISO O KAMUT ZUCCHINE E ROBIOLA OSELLA nichel free

Che fame!!! Una pasta veloce e un po' gustosa?
Bastano pochi ingredienti da unire in modo semplice e veloce.


Ingredienti per 2 persone:
170gr di penne di riso Scotti o pasta di kamut (potete anche farlo con il riso)
1 confezione di Robiola Osella (50 gr)
2 zucchine medie
1 noce di burro
Pepe opzionale

Attrezzi:
Una pentola in ceramica, alluminio o terracotta
Un coltello inox antiaderente, plastica o ceramica
Padella in ceramica o antiaderente (no blu o verde)
Un cucchiaio di legno

Vino consigliato:
Arneis

Durata:
20 minuti

Prendete una padella di ceramica e fate rosolare il burro con le zucchine tagliate a rondelle per una quindicina di minuti. Seguite la cottura a fiamma bassa affinché non si brucino.


Intanto cucinate la pasta in un'altra pentola di ceramica o alluminio.


Questa volta ho fatto le penne di riso, la cottura è di 10 minuti.
Quando scolate la pasta, conservatene un po', potrebbe servirvi per rendere il condimento più morbido.
Unite il tutto e aggiungete la vostra Osella, passate per 50 secondi a fuoco lento e girate.
Potete spolverare la vostra pasta con il pepe.

mercoledì 14 novembre 2012

MINESTRONE DI RISO nichel free

Sono pochi gli alimenti permessi per chi ha un'allergia al nichel, ecco combinati questi pochi ingredienti per un gusto più invernale e un tocco di calore.


Ingredienti per 2 persone:
170 gr di riso (basmati se preferite)
30 gr di zucca
2 carciofi
1 sedano
2 patate medie

Durata:
30 minuti

Tagliate in piccoli cubetti la zucca, il sedano e le patate.
Pulite i carciofi e tagliate le foglie in tanti piccoli rettangoli.
Mettete tutto in una pentola di ceramica con dell'acqua e fate cuocere a fiamma media/bassa.
Fate il riso in un'altra pentola.
Lasciate cuocere per 25-30 continuando a girare e aggiungendo l'acqua per renderlo più o meno liquido a seconda dei vostri gusti.
Salate l'acqua a metà cottura del riso e delle verdure.
Come ultimo, unite il riso col brodo e le verdure.


TISANA AL FINOCCHIO nichel free

Avete fatto qualche errore ingerendo qualche cibo ad alto contenuto di nichel? O avete semplicemente voglia di qualcosa di caldo? Questa fa per voi!



Ingredienti:
Tazza
1 cucchiaio di semi di finocchio o bustina di infuso al finocchio
1 cucchiaino di miele o zucchero (opzionale)

Attrezzi:
Un colino in plastica
Un cucchiaino in plastica o ceramica
Un pentolino in cramica, alluminio o terracotta

Durata:
7 minuti

Scaldate l'acqua quasi a ebollizione, mettete un cucchiaio di semi di finocchio in infusione per 2-3 minuti.
Scolate i semi e zuccherate a piacere.
Potete anche berla senza zucchero.
Nel periodo estivo può anche essere una bibita gustata freddo.



lunedì 12 novembre 2012

ALLERGIA AL NICHEL: HO FAME, HO SETE nichel free

Quando siete in giro... cosa potete mangiare? cosa potete bere?

Accertarsi che il cibo non venga a contatto con l'acciaio inox o metalli, soprattutto col calore.
Chiedete al locale di utilizzare pentole di ceramica o alluminio e materiali in silicone, plastica e legno e padelle antiaderenti.
Sto trovando molti posti disponibili e soprattutto gestori e cuochi curiosi per capire come possono venirci incontro.

Provate comunque su voi stessi, la reazione spesso è soggettiva!
Aggiorno il post man mano che provo, stay tuned!


Ecco cosa tollero:

DA MANGIARE

- Crepes con patate e mozzarella
- Piadina con stracchino e rucola / squacquerone e rucola / formaggio fresco
- Patatine San Carlo classiche e rustiche / Pepe rosa e lime
- Patatine Coop
- Gnocchi di patate fatti in casa (con burro e salvia o formaggi freschi alla bava)
- Tomini al verde
- Formaggi freschi misti (es. Philadelhia, Ricottelle Vallelata, Mozzarella, Robiola Osella, Robiola Linea)
- Maionese
- Senape
- Cracker di riso Scotti
- Gallette di riso Scotti
- Farinata (una fettina ogni 2settimane per togliermi lo sfizio, non di più!)
- Riso soffiato


- Cannolo di pasta sfoglia con la crema o lo zabaglione (senza nocciole)
- Sfogliatina alla crema
- Sfogliatina di crema e mele
- Croissant di sfoglia vuoto (talvolta con marmellata all'albicocca)
- Gelato artigianale e confezionato (ingredienti permessi)
- Gelato allo yogurt bianco
- Yogurt bianco o alla frutta (anche da bere)
- Cannolo siciliano senza cioccolato
- Canestrelli
- Biscottini di pasta frolla (chiedere cosa è stato usato)
- Meringa
- Panna montata 
- Panna cotta bianca (se confezionata Centrale del Latte di Torino)
- Riso soffiato



DA BERE

- Vino bianco (sempre meglio imbottigliato e non sfuso)
- Succhi di frutta all'albicocca COOP (no pere)
- Sprite
- Coca Cola senza esagerare
- Rum scuro
- Acqua
- Tisana al finocchio
- Tisana allo zenzero
- Caffè
- Latte caldo e freddo
- Yogurt da bere

venerdì 9 novembre 2012

CULURGIONES nichel free

Il piatto sardo in occasione della festività di tutti i santi... e per ogni altra occasione!



Ingredienti:

per la pasta
100 ml di acqua
300gr di farina 00
1 Cucchiaio di sale

per il ripieno
1kg di patate
300gr di pecorino fresco o di stracchino fresco
7 Foglie di menta

Durata:
40 minuti + 6-7 minuti di cottura

Sbucciate e bollite le patate in una pentola di ceramica.
Schiacciatele e unitele alle foglie di menta tritate e al formaggio fresco.
Lasciate riposare per qualche minuto.
Intanto procedete con la pasta... c'é bisogno di muscoli! Forza, impastate farina e acqua e sale molto energicamente per avere un impasto senza grumi.
Stendete la pasta fino ad ottenere un'altezza di 6-7mm.
Dividetela in tanti cerchi, aiutatevi con un bicchiere per tagliare la pasta in parti uguali.
Posizionate al centro dei vostri cerchietti un cucchiaino circa di impasto e chiudete pinzando l'impasto con le punta delle dita creando la spiga, la tipica forma dei culurgiones.
Cuocete nell'acqua in ebolizione per 6-7 minuti.
Condite con il burro sciolto e se volete aggiungete il pecorino fresco grattuggiato.


giovedì 8 novembre 2012

PENNETTE DI RISO CON PATATE, FINOCCHIO E TIMO

Semplice, autunnale e vellutato.


Ingredienti per 2 persone:
2 patate
160 gr di pasta di riso (pennette)
1 finocchio
timo
1 filo di olio extra vergine di oliva

Durata:
20 minuti

Tagliate in pezzi il finocchio e le patate, metteteli a bollire in due pentole di ceramica, per circa 15 minuti.
Intanto fate bollire l'acqua con le vostre pennette, ricordatevi di salare l'acqua, (Tempo di cottura 6-7 minuti).
Schiacciate le patate insieme al finocchio e create un puré morbido e vellutato.
Condite la pasta e aggiungete del timo a vostro piacere e dell'olio extra vergine di oliva fresco.


martedì 6 novembre 2012

LIEVITO SENZA NICHEL Prepara il tuo lievito “casalingo”


Tieni sempre a portata di mano una confezione di Bicarbonato Solvay® in cucina: ti sarà utile per rendere soffici e fragranti i tuoi prodotti da forno. Infatti, quando viene riscaldato oppure quando viene a contatto con sostanze acide (come lo yogurt), il bicarbonato di sodio rilascia anidride carbonica: è così che si ottiene l'effetto "lievitante".



Ecco come ottenere un cucchiaino di lievito casalingo:

    mescola ¼ di cucchiaino (1-2g) di Bicarbonato Solvay con ¾ di cremore di tartaro (si trova nelle drogherie o nei negozi specializzati);
    oppure, ¼ di cucchiaino di Bicarbonato Solvay con 125 g di yogurt;
    oppure ancora, ¼ di cucchiaino di Bicarbonato Solvay con ½ cucchiaino di aceto o succo di limone e 100 g di latte.

La dose per far lievitare 225 g di farina è 1 cucchiaino (5g) di Bicarbonato Solvay e 2 cucchiaini di cremore di tartaro.

Questo tipo di lievito va consumato in breve tempo.

Altri consigli in cucina? Un pizzico di Bicarbonato Solvay:

    aiuta a rendere più soffice la frittata (la punta di un cucchiaino ogni 3 uova);
    rende più morbido il purè.


Il consiglio:
¼ di cucchiaino (1-2g) di Bicarbonato Solvay® aggiunto al cremore di tartaro, allo yogurt o all’aceto.

La confezione ideale da tenere a portata di mano:
Bicarbonato Solvay® da 250g, adatta ai piccoli spazi come gli armadietti della cucina.

Informazioni www.bicarbonato.it
Illustrazione: Harriet Russel


RISOTTO CON LA ZUCCA AL PROFUMO DI ALLORO nichel free

Molto autunnale e sempre gustoso!
Questo primo piatto mi soddisfa sempre... sembra un fiore dalle mille nervature e con l'alloro c'é anche la foglia.
A volte mi piace aggiungere mezzo bicchiere di latte fresco negli ultimi cinque minuti di cottura, dà al risotto una maggiore compattezza vellutata.
E' un piatto vegetariano e vegano, oltre ad essere senza nichel, è anche molto nutriente, cosa aspettate? Provatelo!


Ingredienti per 2 persone:
160gr di riso
200 gr di zucca
1 Foglia di alloro (variante rosmarino)

Durata:
25 minuti

Versate nella vostra pentola di ceramica il riso, la zucca tagliata a cubetti e la foglia di alloro e copriteli di acqua.
Accendete il fuoco a fiamma bassa e girate per 25 minuti.
Aggiungete il sale a metà cottura (dopo 15 minuti circa).
Continuate a girare e ad aggiungere acqua man mano che si consuma fino a quando il riso non è pronto.
Servite caldo.

lunedì 5 novembre 2012

SPAGHETTI DI RISO O KAMUT ALLA CARBONARA nichel free

La classica carbonara....forse con poco pepe ma ugualmente gustosa.


Ingredienti per 2 persone:
180gr di spaghetti di riso o kamut 100gr di pancetta a cubetti 2 tuorli d'uovo o 2 tuorli e un albume Pepe Pecorino fresco

Durata:
15 minuti

In una padella di ceramica mettete la pancetta a rosolare, senza la necessità di aggiungere altro,
poichè la pancetta cuoce benissimo nel suo grasso (il burro ne altererebbe il gusto, addolcendolo e friggendolo).

Preparate a parte l'uovo.
Per un risultato migliore utilizzate solo il tuorlo, un tuorlo a persona, 
se la peferite più "liquida" due tuorli e un albume ogni due persone
giratelo bene in una scodella pepatelo quanto basta (la scodella dovrà essere abbastanza grossa poichè in seguito dovrà servire per passarci la pasta).
Qualora la vostra intolleranza lo permettesse l'ideale sarebbe aggiungere una ricca spolverata di pecorino
con l'utilizzo del pecorino sarà necessario non eccedere nel salare troppo né l'uovo, né l'acqua della pasta, soprattutto considerando che la pancetta rosolata risulta in genere già abbastanza salata, aggiungendo il pecorino è meglio lasciare l'acqua della pasta un pò indietro con il sale.

Scolata la pasta, eseguite velocemente le seguenti operazioni:
- Rovesciate la pasta nella scodella contenente l'uovo
- Girate bene
- Rovesciate il tutto nella padella contenente la pancetta e dare giusto una mescolata
Ricordate che per una buona riuscita della carbonara l'uovo non deve ASSOLUTAMENTE cuocersi e dare lo sgradevole effetto frittata.
Impiattate e servite.

Aggiungere il pecorino fresco, qualora si possa, e il pepe, qualora si voglia a piacere.

PANE SENZA NICHEL E SENZA LIEVITO - nichel free

Questa ricetta? Una fortuna davvero... poter rimangiare il pane! Fantastico!


Ingredienti:
500gr di farina 00
1 noce di burro
Acqua tiepida
4 gr di cremor tartaro + 1 cucchiaio di bicarbonato
Tanta buona volontà

Durata:
un'oretta

Prima farina, bicarbonato e cremor tartaro.
Aggiungete piano piano l'acqua e il burro ammorbidito...e
Impastate, impastate e impastate ancora!
Formate tante pagnotte e infornate a 150 gradi per una trentina di minuti.
Fate raffreddare e gustate.
Per conservare il vostro panino mettendolo in freezer e scongelarlo all'occorrenza!

domenica 4 novembre 2012

CUPCAKES AL CAFFE' nichel free

Continuate a votarmi una volta al giorno cliccando qui sul cuoricino!

Questi sono buonissimi al mattino per colazione, per merenda e come dolcino dopo cena, insomma, sempre!


Ingredienti per 10 cupcakes:
115gr di burro
115gr di farina 00
115gr di zucchero di canna
2 cucchiaini di caffé
2 uova
4gr di cremor tartaro + 2 cucchiaini di bicarbonato (sostituisce 2 cucchiaini di lievito per dolci)

Glassa reale al caffé
1 cucchiaio di caffé
80gr di zucchero a velo

Durata:
40 minuti

Mettete in una bacinella la farina con il cremor tartaro e il bicarbonato e mescolate.
In un'altra bacinella mescolate le uova con lo zucchero e aggiungete il caffé e il burro sciolto.
Aggiungete il primo impasto pian piano a quest'ultimo.
Mescolate bene il tutto e riempite i vostri pirottini.
Infornate per 15 minuti a temperatura 150 gradi.
Intanto preparate la glassa al caffé con cui decorerete i vostri cupcakes quando saranno freddi.
Aspettate una decina di minuti e servite.



RISOTTO AL CURRY CON LE MELE nichel free

Un gusto decisamente orientale...il curry l'ho preso al mercato delle spezie in Sri Lanka!

Ingredienti per due persone:
160gr di riso
1 cucchiaio di curry
1/2 mela verde
Sale

Durata:
30 minuti

Mettete il riso nella pentola e l'acqua fino appena a coprirlo.
Aggiungete 1 cucchiaio di curry e mettete sul fuoco a fiamma bassa.
Girate in continuazione il riso e aggiungete l'acqua man mano che si consuma fino alla cottura del riso desiderata (25-30 minu circa).
Dopo 15 minuti mettete la mela tagliata a cubetti e salate a vostro piacere.
Servite caldo.





sabato 3 novembre 2012

GNOCCHETTI ALLA ZUCCA nichel free

Un piatto divertente e gustoso...


Ingredienti per 4 persone:
1kg di zucca
300gr di farina 00
1 uovo
Sale
Burro e salvia per il condimento

Durata:
1 ora


Pulite e tagliate la zucca a fette, mettetela nel forno a 150 gradi per 15 minuti per renderla morbida.
Mettete uova e farina in una bacinella a parte. 
Fate raffreddare la zucca e schiacciatela.
Unite i due impasti e create un salame.
Tagliate il salame in tanti pezzetti e create delle palline con l'aiuto della farina, perché non si appiccichino.
Buttate nell'acqua salata in ebollizione e aspettate che i vostri gnocchetti salgano per poi scolarli-
Condite con burro sciolto e salvia.
 Servite caldi.

TORTINE AL LIMONE nichel free

Soffice soffice...leggera leggera...
Quando morderete queste tortine avrete una sensazione dolcissima perchè al limone si abbina l'esterno della pasta di zucchero... ma poi voglio dire sono divertenti da fare e anche da vedere!


Ingredienti per 4 tortine:
115gr di farina 00
115gr di burro
115gr di zucchero
2 uova
la scorza di 1/2 limone
2 cucchiai di latte
8gr di cremor tartaro
2 cucchiaini di bicarbonato

per la decorazione
zucchero a velo o pasta di zucchero (leggere ingredienti della pasta di zucchero, alcune contengono la soia)

Attrezzi:
Una bacinella grande in plastica
Un cucchiaio di legno o una frusta in plastica
Tortiere
Coltello in plastica per la pasta da zucchero
Mattarello in plastica o legno per stendere la pasta da zucchero

Durata:
30 minuti

Mescolate la farina con il cremor tartaro e il bicarbonato. Aggiungete il  burro, lo zucchero, le uova e la scorza di limone e mescolate con lo sbattitore elettrico (se siete allergici usate le fruste di plastica).
Riempite le vostre formine e cuocete a 150 gradi per 15 minuti.
Guarnite con zucchero a velo o con la pasta di zucchero.




venerdì 2 novembre 2012

FAGOTTINI AL SALMONE RUCOLA E FORMAGGIO nichel free

Continuate a votarmi una volta al giorno cliccando qui sul cuoricino!

Siete appena usciti da lavoro e avete pochissimo tempo?
Con pochi ingredienti potete fare questi fagottini gustosissimi... tra l'altro potete farli anche con i vostri ospiti presenti e mentre loro attendono vi potete gustare in compagnia un buon vino bianco o perché no, anche uno Spritz!
Antipasto, aperitivo o secondo? Sarà comunque un successo! Credetemi...



Ingredienti per 4 fagottini:
110 gr di formaggio fresco (Philadelphia, ricotta)
40gr di salmone (affumicato solo al naturale senza conservanti) / Philadelphia al saloìmone
1 Mazzetto di rucola
Sale
1 foglio di pasta sfoglia rettangolare
1 albume d'uovo

Durata:
40 minuti

Vino consigliato:
Arneis, Chardonnay, Prosecco se è un aperitivo



Dividete il foglio di pasta sfoglia in 4 parti uguali.
Mettete in una bacinella il formaggio fresco insieme alla rucola e al salmone a pezzettini.
Se siete allergici al nichel non potete usare il salmone affumicato, bollitelo prima voi o usate la tartare.
Amalgamate e aggiungete il sale a vostro piacere.
Al centro di ogni rettangolo mettete l'impasto e chiudete a fagottino.
Spennellate l'esterno col bianco d'uovo.
Infornate a 150 gradi per mezz'ora.
Servite tiepido.