mercoledì 29 maggio 2013

RISOTTO MANTECATO ALLE ERBETTE senza nichel

Stamattina ho sentito due persone che parlavano al semaforo "la prossima settimana chiudono le scuole!".
Ragazzi, ma che tempo c'é, dov'é il caldo? Dov'é il sole?
Mi ricordo l'estate prima dell'esame di maturità, all'università, ogni sessione estiva, lì sì che era dura studiare, era una lotta continua contro il caldo.
E, senza parlare dell'anno scorso, quando ero imbottita di cortisone, antistaminici e antibiotici, per le mie ustioni di secondo grado sul dorso delle mani, senza sapere la causa...
Ebbene sì, maledetto nichel! Era proprio colpa tua, e né io e né i dottori lo sapevamo...!!!
Voi come l'avete scoperto? Siete allergici da tanto tempo? Come vi sentite?
Ho cambiato completamente la mia vita, le mie abitudini, ed eccomi qui a scrivervi, per trovare insieme una soluzione alla nostra alimentazione, senza farci mancare nulla!


Ingredienti per due persone:
200gr di riso
Alloro, melissa, menta, salvia, basilico, timo, rosmarino...e tutti i gusti che volete! (tranne l'erba cipollina e il peperoncino)
Sale
Burro (due noci)

L'ingrediente in più: (variante del piatto)
la ricotta o il formaggio fresco

Attrezzi:
Una pentola in ceramica, alluminio o terracotta (no inox)
Cucchiaio di legno
Coltello in ceramica, antiaderente, plastica, legno (no inox)
Tagliere in plastica o legno

Vino consigliato:
Vino bianco, Favorita, Vermentino, Pigato, Arneis

Durata:
20 minuti totali


Sciacquate il riso e mettetelo nella pentola con i gusti tagliati in piccoli pezzi e il burro.
Mantecate il riso e le erbette con il burro a fiamma bassa e aggiungete un po' di acqua, fino a coprirlo, e salatelo a piacere.
Continuate a girare per tutta la cottura e aggiungete acqua q.b. (non troppa, appena per farlo cuocere e non attaccare).
Di solito il riso deve cuocere 15-20 minuti, per non sbagliarvi assaggiatelo, prima di spegnere la fiamma.
Servite subito.

Se volete, l'ultimo minuto fatelo passare sul fuoco con la ricotta.

martedì 28 maggio 2013

PATATA ALLA BAVARESE senza nichel


Le patate, che dire, sono uno dei cibi che adoro di più.
Condite con un po’ di sale, abbinate alla senape o alla maionese, bollite con un po’ di prezzemolo, saltate in padella con il rosmarino, e poi al cartoccio… condite alla bavarese, mai provato?

Mi ricordo quando non avevo ancora l’allergia, seduta in uno dei bellissimi Biergarten a Monaco di Baviera, con davanti un piatto con la mia patata, condita con panna acida e erbette, e il boccale di birra che faticavo a prendere con due mani, data la grandezza, e nell'altra mano il brezel, gnam!

Nella dieta del nichel è permessa una patata media al giorno, personalmente riesco a tollerare una quantità maggiore, e ne sono felicissima.
Quindi qui sotto vi lascio la ricetta della patata alla bavarese senza nichel!


Ingredienti per una persona:
1 Patata media (se tollerate questo tubero, anche grande!)
Mascarpone e gorgonzola fresco
Rucola per accompagnare
Pepe facoltativo
Sale

Attrezzi:
Carta d’alluminio
Coltello antiaderente, plastica, legno o ceramica (no inox)
Stuzzicadenti

Vino consigliato:
Vino bianco profumato, Arneis, Verdicchio, Pigato

Durata:
1 ora di cottura in forno + 5 minuti per farcirla


Se non avete tempo per cucinarla sul momento, vi consiglio di prepararla con anticipo e poi scaldarla in un secondo momento per una 15 di minuti a 150 gradi.

Lavate la patata, avvolgetela nell’alluminio e mettetela in forno alla temperatura di 200 gradi, per circa un’ora.
Per capire se è pronta, aiutatevi con uno stuzzicadenti.

Quando sarà pronta, incidetela al centro e farcitela con il formaggio e spolveratela con sale e pepe a piacere.
Gustatela subito!

Se volete potete servire su un piatto di rucola, sarà ancora più gustosa!

lunedì 27 maggio 2013

PARMIGIANA BIANCA DI PASTA senza nichel

Scusate l’assenza, ma gli impegni di fine anno, mi stanno prendendo molto tempo, e non riesco a scrivervi tutti i giorni… come state? Come va la vostra dieta? Come vi dicevo in qualche scorso post, ho scoperto che possiamo mangiare le melanzane! E quindi sono qui a provorvi una parmigiana bianca di pasta senza nichel.



Ingredienti per 2 persone:
150 gr di pasta di riso
1 Melanzana media-grande
Origano
Sale
2 Mozzarelle

Attrezzi:
Una piastra antiaderente (o padella in alluminio, o ceramica)
Un coltello antiaderente, in ceramica o plastica (no inox)
Una pentola in alluminio, ceramica o terracotta per la pasta
Una teglia antiaderente o silicone (o utilizzate dellacarta da forno per coprirla)
Scolapasta in plastica

Vino consilgiato:
Vino bianco, Arneis, Falanghina, Pigato, Verdicchio

Durata:
25 minuti totali

Mettete l’acqua per la pasta a bollire e ricordate di salarla.
Intanto, dopo aver lavato la melanzana, tagliatela in fette sottili.
Fatele cuocere sulla piastra da entrambi i lati e fate un primo strato sulla teglia.
Salate e condite con l’origano.
Scolate la pasta, e dividetela in due parti, con la prima fate uno strato sopra il precedente fatto di melanzane e aggiungete la mozzarella a fette o cubetti, fate poi un altro strato di melanzane e salatele e conditele con l’origano.
Aggiungete il resto della pasta e condite il tutto con lo strato dell’altra mozzarella.
Fate cuocere in forno a 150 gradi fino a quando non si crea un po’ di crosticina (15-20 minuti).
Servite subito.

giovedì 16 maggio 2013

RISOTTO CON SEPPIE E ZUCCHINE senza nichel e latticini

In attesa di vedere il Grande Gatsby , mi  ascolto la colonna sonora, che già un po' adoro...
Il regista Baz Luhrmann utilizza sempre delle musiche molto esagerate nei suoi film, abbinandole a personaggi "senza tempo". La sceneggiatura, piena di colori e di finzione voluta mi ha sempre affascinato.
Ho voluto leggere poco o niente, rispetto a quest'ultimo film, già definito un  capolavoro, ma non esente da critiche... Andrete a vederlo anche voi? In attesa, vi lascio questa ricetta, senza nichel e latticini!

 

Ingredienti per 2 persone:
150 gr di riso
2 Zucchine medie
8 Seppie
Sale
Pepe
1 Spicchio di aglio
½ bicchiere di vino bianco facoltativo
Pepe

Attrezzi:
Una padella in ceramica o alluminio
Una pentola in ceramica, alluminio o terracotta
Un coltello in plastica, legno, ceramica o antiaderente (no inox)
Un cucchiaio di legno
Un tagliere in plastica o legno facoltativo
Scolapasta in plastica

Vino consigliato:
Vino bianco, Pigato, Arneis, Greco di Tufo, Favorita

Durata:
20 minuti totali


Portate a ebollizione l’acqua per il riso, intanto lavate le zucchine e passate le seppie sotto l’aqua.
Tagliate in fette sottili le zucchine e mettetele a cucinare con un po' d'acqua nella padella con le seppie e lo spicchio di aglio, sfumate con il vino se volete, poi salate il tutto.
Appena pronto il riso (15 minuti di cottura), passatelo sulla padella con le seppie, l’aglio e le zucchine, per un paio di minuti. 
Togliete l’aglio, spolverate col pepe e servite subito.

mercoledì 15 maggio 2013

PLUMCAKE (TORTA) ALL'ARANCIA CON PAPAVERO senza nichel e lievito

Oggi sono di poche parole, per colpa dell'allergia ai pollini e alla graminacee non riesco a chiudere occhio, e poi qui continua a piovere e questo clima ci mette a dura prova.
Vi lascio però questa ricetta velocissima e sofficissima, senza nichel e senza lievito!


Ingredienti:
180 gr di fecola
50 gr di farina 00
160 gr di zucchero
Papavero (2 cucchiaini)
3 Uova
150gr di burro
1 Cucchiaino di bicarbonato
Succo di un'arancia
Zucchero a velo

Attrezzi:
Uno stampo per plumcake o torta + carta da forno (oppure in silicone o antiaderente)
Un cucchiaio di legno
2 Bacinelle in plastica
Un coltello
Una tazza per sciogliere il burro

Durata:
10 minuti di preparazione + 40 minuti di cottura


Mescolate insieme le uova con lo zucchero, poi aggiungete il burro sciolto e il succo di arancia.
Mescolate insieme la farina, con la fecola e il bicarbonato e aggiungeteli al resto dell'impasto mescolando energicamente per eliminare i grumi.


Mettete l'impasto nella teglia imburrata (occhio che il materiale sia nichel free) o sulla carta da forno imburrata e infornate a 150 gradi per una quarantina di minuti.
Controllate la cottura con uno stuzzicadenti, evitando di aprire troppe volte il forno.
Fate raffreddare e spolverate con lo zucchero a velo.
Conservate in un contenitore chiuso, resterà morbidissima anche dopo qualche giorno!

martedì 14 maggio 2013

PASTA DI RISO CON SEPPIE E MELANZANE AL VINO BIANCO senza nichel e latticini


Una delle cose più belle è mangiare. Organizzare pranzi e cene con amici, in giro e a casa.
Il piacere della tavola è un diritto per tutti, e queste allergie ci mettono sempre di più a dura prova.
Ci sono diversi stadi che accompagnano l’allergia al nichel e ognuno di essi reagisce diversamente: crampi allo stomaco, dolori addominali, sfoghi e dermatitis sul corpo, stanchezza e nausea, giramenti di testa… è durissima.
Solo provando su noi stessi, con piccole dosi, possiamo capire effettivamente i cibi permessi o meno sulla terribile base di quella lista medica che ci ha costretto a cambiare abitudini, a ricoluzionare la nostra vita.
Per esempio, è da pochissimo che ho scoperto di riuscire e poter mangiare le melanzane, ed è una vera conquista!
Voi, come vi sentite? Come va la vostra allergia?


Ingredienti per 2 persone:
150 gr di pasta di riso
1 Melanzana media
8 Seppioline
Sale
Pepe
Prezzemolo
1 Spicchio di aglio
½ bicchiere di vino bianco

Attrezzi:
Una padella in ceramica o alluminio
Una piastra antiaderente
Una pentola in ceramica, alluminio o terracotta
Un coltello in plastica, legno, ceramica o antiaderente (no inox)
Un cucchiaio di legno
Un tagliere in plastica o legno facoltativo
Scolapasta in plastica

Vino consigliato:
Vino bianco, Pigato, Arneis, Greco di Tufo, Favorita

Durata:
20 minuti totali


Portate a ebollizione l’acqua per la pasta, intanto lavate la melanzana e passate le seppie sotto l’aqua.
Tagliate in fette sottili la melanzana e mettetela a grigliare sulla piastra, poi salatela.
In contemporanea cucinate le seppie in padella con l’aglio, il sale e sfumatele con del vino bianco.
Appena pronta la pasta, passatela sulla padella con le seppie, l’aglio e le melanzane grigliate e tagliate ulteriormente in piccoli pezzi, per un minuto.
Togliete l’aglio, spolverate col pepe, conditela con il prezzemolo tagliato in piccoli pezzi e servite subito.

lunedì 13 maggio 2013

PASTA DI RISO CON MENTA ZUCCHINE E FORMAGGIO senza nichel

E s'aprono i fiori notturni,
nell'ora che penso a' miei cari.
Sono apparse in mezzo ai viburni
le farfalle crepuscolari.
Da un pezzo si tacquero i gridi: 
là sola una casa bisbiglia.

Sotto l'ali dormono i nidi,
come gli occhi sotto le ciglia.

Dai calici aperti si esala
l'odore di fragole rosse. 

Splende un lume là nella sala.

Nasce l'erba sopra le fosse.

Un'ape tardiva sussurra
trovando già prese le celle.

La Chioccetta per l'aia azzurra 
va col suo pigolio di stelle.
Per tutta la notte s'esala
l'odore che passa col vento.

Passa il lume su per la scala;
brilla al primo piano: s'è spento…
È l'alba: si chiudono i petali
un poco gualciti;
si cova,
dentro l'urna molle e segreta,
non so che felicità nuova. 

Il gelsomino notturno, G. Pascoli

“Dai calici aperti si esala l’odore di fragole rosse”: questa sinestesia è a dir poco fantastica.
Ripenso ai momenti in cui resto a fissare quell’angolo in giardino, da cui arrivano
profumi di gusti intensi.
Incantata e immobile, affascinata e meravigliata.
Cerco di catturare dal vento, il sapore della menta.


Ingredienti per 2 persone:
150 gr di pasta di riso
2 Zucchine medie
Foglie di menta (5-6)
Formaggio fresco cremoso (robiola o Philadelphia)
Sale

Attrezzi:
Una padella in ceramica o alluminio
Una pentola in ceramica, alluminio o terracotta
Un cucchiaio di legno
Un coltello in plastica o ceramica
Un tagliere in plastica o legno facoltativo
Uno scolapasta in plastica

Vino consigliato:
Vino bianco, Arneis, Verdicchio, Pigato

Durata:
20 minuti in totale

Mentre portate a ebollizione l’acqua per la pasta, lavate e tagliate a rondelle le zucchine.
Fatele cuocere per un quarto d’ora a fiamma medio bassa, aggiungendo dell’acqua durante la cottura. Salatele.

Conservate mezza tazzina di acqua calda della pasta e sciogliete il formaggio con le foglie di menta tagliate in piccolo pezzi.
Unite il tutto sulla padella con le zucchine e la pasta, passate a fiamma bassa per un minute e girando ben bene il tutto, perché la pasta possa essere condita in modo omogeneo.
Servite caldo.