lunedì 24 febbraio 2014

TORTA ALLA BANANA VELOCE senza nichel latticini olio lievito


Continuate a votare...Cliccate qui sul cuoricino rosso una volta al giorno!


Sembra essere arrivata la Primavera, e per un attimo tutte le preoccupazioni vengono messe da parte, quando c’é il sole tutto diventa più bello e leggero.

Lì pronto in agguato c’é sempre il nichel che ci aspetta…
Il rapporto con lui, infatti è sempre contorto, complicato e paraddossale, come una vera e propria storia d’amore che va sempre storta però, non credete?

Insomma questo nichel è sempre lì che ci tenta, lo troviamo ovunque e spesso ci compare quando meno ce lo immaginiamo, nei lieviti, nei legumi, nell’olio fritto, nei bottoni, nelle chiavi di casa… che stress!
Anche quando proviamo ad evitarlo, lui ci rincorre e si fa sempre trovare.

Ogni tanto così, capita di provare a sopportarlo, a tenerlo alla larga, ma poi, niente, non ci riusciamo e in un attimo lui ci ha fatto sue e poi, ci fa stare male!
Non ci resta che ricominciare a farci forza, ad allontanarlo di nuovo e guarire dalle pene…. d’amore, e cucinare, è sempre un’ottima soluzione!!!



Ingredienti per una torta di 24 cm:
200gr di farina 00 o di riso
2 uova
100gr di burro (senza lattosio se siete allergici anche ai latticini)
180gr di zucchero semolato + 2 cucchiai di zucchero di canna
3 banane medie

Attrezzi:
Coltello nichel free (plastica, ceramica, acciaio antiaderente, policarbonato, legno)
Una bacinella
Un cucchiaio di legno o frusta in plastica
Teglia in silicone o rivestita con carta da forno
Tazza per scaldare il burro
Mix elettrico

Durata:
10 minuti di preparazione + 25/30 minuti di cottura

Vino consigliato:
Moscato dolce, Brut, Passito


Mescolate i tuorli con lo zucchero e girate in modo grintoso. Aggiungete piano piano la farina, il burro fuso.
Montate a neve gli albumi e unirli delicatamente all’impasto, mescolando con un cucchiaio di legno dal basso verso l’alto. Ricordatevi che più monta, più resterà morbida, visto che non possiamo utilizzare i lieviti.


Mettete l’impasto nella teglia.
Tagliare le banane a rondelle e disponetele sull’impasto (v. foto sotto).
Guarnite con lo zucchero di canna e infornate per circa 25 minuti a 150 gradi.
Aiutatevi con uno stuzzicadenti per capire se è ben cotta.
Fate raffreddare e gustate!!!

giovedì 13 febbraio 2014

TORTA CON ROSE DI PANNA senza nichel latticini lieviti olio

Continuate a votare...Cliccate qui sul cuoricino rosso una volta al giorno!

Guardate questo simpatico video
Vi lascio questa ricetta con un giorno di anticipo, così potete correre a prendere tutti gli ingredienti per il/la vostro/a Valentino/a!
Aspetto poi le vostre foto di torte, rose e cuori!

Un abbraccio e buon San Valentino a tutti, Nichelini e Non!


Ingredienti per una torta / pan di spagna di 20 cm di diametro:
3 uova
90gr di zucchero semolato
100gr di farina 00 o di riso
1 bustina di vanillina
sale
burro (senza latticini se siete allergici anche al lattosio)
Latte q.b. 1/2 bicchiere circa (di riso se siete allergici anche ai latticini)
100ml di panna da montare (senza latticini se siete allergici anche al lattosio)

Per farcire la torta:
Crema pasticcera o Marmellata  (fatta in pentole non di acciaio di inox)
Panna montata per decorare la torta
Colorante in polvere per alimenti

Attrezzi:
Bacinelle in plastica
Cucchiaio di legno
Coltello in ceramica, legno, plastica o acciaio inox antiaderente (no acciaio inox)
Teglia in silicone o carta da forno
Sac a poche
Cucchiaio (v. materiali sopra)
Frullatore elettrico
Bicchiere

Durata:
40 minuti


Scaldate il forno a 180 gradi.
Mettete in una bacinella un po' grande le uova e lo zucchero, la vanillina e un pizzico di sale.
Montate con un frullatore elettrico l'impasto per almeno 15 minuti, fino a quando non ottenete una crema spumosa e di colore quasi bianco.


Questa parte è molto importante, più le uova saranno montate, più la vostra torta sarà alta e soffice.
Se siete allergici al nichel usate le fruste di plastica e non in acciaio.
Aggiungete piano piano la farina setacciata e mescolate dolcemente con un cucchiaio di legno dal basso verso l'alto.

Disponete l’impasto nella teglia precedentemente imburrata.
Potete anche utilizzate la carta da forno (occhio nei lati, consiglio di aggiungere comunque del burro per evitare si appiccichi) o le teglie in silicone.

Infornate per 15-20 minuti, fate raffreddare.

Intanto preparate la crema pasticcera per farcire la vostra torta: qui trovate la ricetta.

Con l’aiuto di un coltello, dividete il vostro pan di spagna in due orizzontalmente e bagnatelo con un po’ di latte (di riso, per gli allergici al latte) e liquore o succo di frutta.

Farcitelo con la crema pasticcera in mezzo e sopra.

Passiamo alla decorazione…
Prendete la panna liquida da montare, coloratela con un po’di colorante per alimenti in polvere e montatela con il frullatore elettrico per 3/5 minuti. Quando avrete un colore uniforme, mettetela nella sac a poche e decorate, con la punta piatta, la vostra base, facendo delle piccole roselline partendo dal centro.

Mettete in frigo per almeno 2 ore e seervite,
piaciuta?

mercoledì 5 febbraio 2014

IDEE PER LA COLAZIONE senza nichel


Spesso mi chiedete cosa mangiare a colazione, e vi dirò, per me è un momento bellissimo la colazione, ma solo nel weekend, quando veramente si ha del tempo da dedicarsi.
La scelta cade su una location suggestiva e panoramica, dove ci si può concedere qualche bontà in più.

Diciamo che quotidianamente potete mangiare uno yogurt alla frutta (escluse le pere!) o naturale con dello zucchero o della marmellata.
Spesso mi piace renderlo più gustoso, con del riso soffiato classico, quello bianco per intenderci.

Un bicchiere di latte naturale o con il miele in cui poterci inzuppare i biscotti di pasta frolla (che ahimé dovrete fare da voi, ma sono semplicissimi!).
Non ho trovato ancora nulla di già confezionato come i biscotti nichel free, se non gli Anicini, ma non mi fanno impazzire!

Una spremuta di arance, che tra l’altro, grazie alla vitamina C, aiuta a combattere il nichel, oppure un frullato di frutta con acqua o latte!

La soluzione più gustosa sono i croissant/cannoli/sfogliatine vuoti o con la crema, li trovate sempre! In pasticceria, in panetteria e anche al bar, accompagnati da un gustoso caffé (evitate il macchiato, di solito è bollito nell’acciaio inox).
Potete anche optare anche per le sfogliatine/manine, a me non danno alcun problema!

Tornando alla colazione della domenica, beh, io non mi faccio mai mancare un paio di Chantilly con panna montata o due dolcini di pastafrolla con  la frutta.

Ricordate che se siete allergici anche ai latticini, dovrete attrezzarvi di prodotti senza lattosio e utilizzare il latte di riso.

Ma se proprio questa colazione non vi soddisfa, la sera prima mettetevi ai fornelli e fate qualche dolcino e biscotto per iniziare bene la giornata!

PS. Se trovate altre idee per colazione nichel free, fatemelo sapere!
PS.2 Le ricette le trovate in giro per il blog (frullati, torte, biscotti...)